sabato 31 ottobre 2009

Halloween ed ex anoressiche ora top model

MA CHE CAVOLO E' "HALLOWEEN"..??
già... a proposito di magie.. questa festa, che ha origini ancestrali, celebra il 1 novembre tutti i "Santi", e il 2 i "morti".. cioè si basa sull'antichissima credenza che in questi due giorni le grandi anime disincarnate si avvicinino di più agli uomini per ASCOLTARLI, e che i morti possano tornare fra i viventi per sentire il loro calore e COMUNICARE con CHI LI AMAVA. Nella tradizione, perciò, li si accoglie apparecchiando un posto in più a tavola, oppure lasciando in giro cibo per loro: frutta, pane sui tavoli, ma anche piatti di cibo agli angoli delle strade.. mangiandoli, gli animali randagi raccolgono l'offerta come gradita alle anime. Anche "svuotare" le zucche simboleggiava l'offerta della polpa ai morti, mentre accendervi una candela all'interno rappresenta l'idea della risurrezione. ... Cosa ne è rimasto? le feste attuali "festeggiano i diavoli" ma, prive di ogni memoria, non sanno il perché: la nostra società ha PAURA della morte e la esorcizza col grottesco, senza voler sapere NULLA. Non che Santi e morti nn abbiano sense of humour.. al contrario.. anche per tradizione in queste feste c'e molto gioco e sdrammatizzazione. Ma è utile sapere che "evocare" i demoni, anche solo per scherzo, li chiama davvero, e poi loro impazzano: in particolare in questi giorni, in cui il canale fra il mondo dei vivi e quello "sottile" è VERAMENTE più aperto.. allora è meglio stare attenti a chi si fanno gli inviti. Cmque, per queste ragioni, oltre ad andare a feste di vampiri in quest'occasione ci si può connettere meglio alle persone che abbiamo amato e che nn ci sono più, nonché ai propri Santi in Paradiso, come si dice... Qualcuno lo abbiamo tutti. Sapete cosa penso.. che si potrebbe anche apprezzare un buon cibo, o una fetta di dolce, per una volta senza sensi di colpa, come qualcosa di SACRO: magari "offrendola" alla nostra nonna (o papà.. o mamma..!) che nn c'è più.. e che ne sarebbe FELICE.
Almeno.. questo secondo Mari e tutti gli altri sconclusionati e illusi che credono di "vedere" oltre ciò che non si vede. BUON HALLOWEEN!!

DALLA TAGLIA 38 ALLA 46: UNA STORIA VERA. Titolo su D di oggi: "Dopo aver rischiato di morire per anoressia, Crystal Renn è ora fra le modelle più pagate al mondo con la taglia 46". Crystal ha 23 anni.. e già una vita alle spalle. In questo libro ve la racconta: "Hungry: a young model's story of appetite, ambition and the ultimate embrace of curves" (ed. Simon & Schuster). Su di lei, vedi anche QUI.

ps... Chiara, dove sei..?

giovedì 29 ottobre 2009

2 sogni, voi sullo sfondo, e Einstein


UN PAIO DI NOTTI FA:
Dopo aver visto il video di Chiara ho sognato che mi rendevo conto che io e lei abitavamo vicine.. così tanto vicine che ci vedevamo dalla finestra. La sua casa era circondata da un giardinetto.. la vedevo passare con il gatto in braccio, con lei c'erano due ragazzi; ciascuno si faceva i fatti suoi chiacchierando cn gli altri in modo familiare. A un certo punto Chiara alzava gli occhi e mi vedeva, io le sorridevo e mi sembrava impossibile che nn dovesse anche lei riconoscermi, e capire che io ero "io".


QUESTA NOTTE:
nn ricordo perché né per come, ma andavo alla casa in cui a 19 anni abitavo cn un ragazzo che adoravo, ma tremendamente infelice e - per inciso- alcolizzato. Era una soffitta piena di spifferi; ora è un luogo di memorie d’amore ed emozioni, ma anche di spaventoso dolore. In sogno ci torno spesso: so che il tempo è passato e che tutto è cambiato.. eppure ”lì” per sempre “lui” abiterà e in un certo senso mi aspetta. Al piano terra trovavo una ragazza che voleva tagliarsi, io la supplicavo di aspettare, di salire con me, saremmo stati insieme e avrebbe cambiato idea.. invece lei pensa che sarebbe di troppo, mi fa entrare a casa sua, che è lì, ci sono anche altre (eravamo noi!) e parliamo, ma i ricordi sono confusi. In un altro momento - che nn so collocare rispetto a questo! mi trovo in un invito di famiglia, la mamma fa frizzanti PR, in un corridoio come circolare ci si incontra e ci sono piatti da assaggiare; nn ricordo perché, ma a un certo punto mi sento tremendamente triste e voglio andarmene senza neanche salutare, sono così triste che nn mi importa niente di ferire gli altri, anzi, sono ferita anch’io, nn so perché, ma so che decido che nn mangerò mai più. La situazione è tristissima e insieme "pregnante", come se questa decisione inderogabile potesse in sè racchiudere un segreto che gli altri nn hanno, una soluzione magica e logica di cui sentirsi fieri.
Nel sogno, la casa di lui nn è più scrostata e poverissima, ma è un elegantissimo palazzo. L’accesso alle scale è faraonico e chiuso da un grande cancello di ferro battuto; arriva una signora che vorrebbe salire pure lei, lì un tipo- forse un portiere- ci apre e saliamo. Mi trovo a un piano dove c’è un ricevimento, giro fra sale molto eleganti e piene di gente; c’è anche una mostra d’arte, tipi cool... anche lì tutto gira in ambienti successivi come disposti in circolare intorno a “qualcosa”; a un certo punto c’è un tavolo con le sedie, come “apparecchiato” e in attesa: ci si può sedere e fare un gioco, una ragazza a capotavola, e altre che osservano, con leggerezza spiegano le regole. Tutto ha un che di schifoso e imbarazzante; inaccettabile - poi (da sveglia) mi rendo conto che era il gioco dell’anoressia. A un certo punto mi fermo a un party dove ci sono persone conosciute, mi pare anche la mamma e altre persone di famiglia; lì giro, chiacchero, e incontro amici lontani, che mi commuovo di rivedere; abbracciando uno di loro mi sento inondare di lacrime e di gioia. C'è un senso di liberazione. Usciamo per le strade e ricordo le persone, le vetrine piene di luci. Sta di fatto che pian piano il sogno finisce ma in cima alla casa, nella soffitta dove fino a 22 anni ho abitato con lui, nn ho più bisogno di andarci, e infatti nn ci arrivo e me ne dimentico.

«La mente che si apre ad una nuova idea non ritorna mai alla dimensione precedente.» Einstein

sabato 24 ottobre 2009

Loro hanno tanta fame e freddo e VORREBBERO aiuto.. li aiutiamo?

Carissime/i micie e mici dei blog, oggi volevo fare un post tutto diverso, ma questo è MOLTO PIU' URGENTE, perciò... bè, io veramente avrei voluto parlarvi del fatto che siamo tutti degli ologrammi, e conteniamo l'UNIVERSO INTERO (lo dice la scienza eh, mica io...) ma rimando. E' arrivato un appello che giro a tutte/i voi, e spero che qualcuno potrà raccoglierlo o farlo ancora girare.
Nella zona di Messina, dove la situazione è tragica per tutti anche a causa della recente alluvione, alcune persone stanno cercando di salvare gatti e cani in una situazione disperata. In particolare cercano adozione 5 mici piccolini, buonissimi e che si fidano dell'uomo... ma ce ne sono molti, molti di più. Telefonate o scrivete a Francesca 3939900429, fscribano@yahoo.com
Per sapere di più, anche su ALTRI animali in attesa (ci sono anche coniglietti!), ANCHE in altre zone... guardate QUI, o QUI.
Con l'occasione perché nn parliamo un po' di animali... e di PET TERAPY? Qui il Piccolo Principe vi spiega come funziona...
Molti di voi ogni tanto accennano all'aiuto che ricevono dai loro amati cuccioli, e forse sarebbe utile per tutti saperne di più... E poi, è anche scoprendo in sè le energie per correre in aiuto di altri (persone o cuccioli è lo stesso!) che si CURA SE STESSI.




E con ciò.. il FEMMINISMO non è certo archiviato.. anzi, anche QUESTO è femminismo!

domenica 18 ottobre 2009

Un rituale magico

Ok, proviamo con la magia?
Se non mi prendete per pazza ve ne confiderò altri, perché ne conosco un sacco. Ma QUESTO in particolare non è più un segreto.. cioè non lo è mai stato, ma da ieri è stato anche svelato all'universo mondo da Maya Sansa, in un'intervista, come uno dei suoi preferiti. E allora mi son chiesta: già, perché no? Perché pensare che questi serissimi saperi non debbano essere trasmessi esplicitamente... anche fuor di metafora?
A maggior ragione da noi donne.. in fondo, nn siamo tutte anche streghe?
Allora... Aileen HA TOLTO LA BARRA DEL PESO. E poi dice.. e ora?? il posto da cui non vien via è la mia testa. Certo, ma toglierla dalla testa e dal blog sono 2 operazioni strettamente collegate, non puoi fare una senza l'altra. Ecco, in QUESTA RELAZIONE c'è la magia. La magia è questo: avere consapevolezza del potere del pensiero e degli atti simbolici. In fondo è tutto qui; poi, ci sono mille sottigliezze, finezze e strumenti.. ma nessuno serve a niente se non si capisce questo.
Musidora ha scritto una cosa che mi spezza il cuore: "..se certe ferite non sono in qualche modo una 'predestinazione', un guasto costitutivo-genetico dell'essere...".. come dire che lo possono essere. E allora, come si fa a "guarire"? "Non si può guarire dalla vita". Ma a lei, a voi tutte, chiedo: ma COME SI FA a pensare una cosa simile? La personalità è complessa, è vero, ma l'autolesionismo è una sfumatura, nella personalità, che è sempre un corto circuito, non è in nessun modo "noi stesse". Finché non lo vorrete credere sarete prigioniere di un filo che vi lega... non importa quanto sottile, ma impedisce di volare. Guarire è essere se stessi, semplicemente, senza più fili.
Whatever. Stavamo dicendo... Il rituale di oggi è questo: dedicate a voi stesse una mezz'oretta di calma e concentratevi bene. Prendete 2 fogli bianchi, e sul primo scrivete TUTTE le cose che vi angosciano, tutte quelle che non vi piacciono, tutte le ragioni per cui vi credete inadeguate o sfortunate. Sull'altro scrivete TUTTE le ragioni di speranza, i doni che riconoscete di avere, le persone e le situazioni che vi incoraggiano; o le cose che dovrebbero darvi gioia.. ma NON ci riescono.
2 liste della spesa. Ora, guardatele bene. E ora:

1. prendete la prima, quella piena dei vostri dolori, e BRUCIATELA. Fate volare le sue ceneri fuori dalla finestra, guardatele volare via e disperdersi. ATTENZIONE!!.. solo le CENERI, ho detto, e non pezzi di carta infuocata.. - e di un foglietto, non di un tomo da cento pagine... :-)
Mi raccomando fatele volare via SOLO quando è tutto bruciato, senza far cadere fiamme o scintille: perché può bastare molto meno per scatenare un bell'incendio... non scherzo.

2. poi prendete l'altra lista e appendetela in vista camera vostra, o in un punto che sapete voi; e ogni tanto guardatela, leggetela e rileggetela.

E' solo il primo step, ma va in su, non in giù.

AGGIORNAMENTO, 2 anni dopo:
e questo era un "rito di fuoco". Oggi torno qui dal futuro (precisamente dal gennaio 2012) per lasciarvi un altro rito, che invece è di acqua.  Lo trovate a questo link.. spero vi piacerà.

lunedì 12 ottobre 2009

Lettera alle donne

Già. Il commento che Nick ha lasciato al mio ultimo post mi ha fatto grande piacere, ma anche AMAREZZA.. perché ha ragione. Lui dice che "non parla" di sè.. ma neanche troppo tra le righe lo fa, eccome. In sostanza dice di essere un ragazzo che ama davvero le donne: le vorrebbe proteggere da quello che ha subito sua madre, in tutte vede anche la sorella piccola. Quindi trova naturale opporsi al male che si fa contro le donne, e sembra chiedersi: ma le donne DOVE STANNO? e da CHE PARTE, stanno??... Già: NOI, nn dovremmo indignarci più di lui? Con me, si sa, sfonda una porta aperta... tanto che riprenderò ESATTAMENTE gli argomenti già postati da lui. Ma la verità è che "le donne" sembrano ormai COMPLICI dei loro aguzzini. Delle assatanate kapò...! COME MAI??? come mai la parola "femminista" è guardata con sospetto dalle donne stesse?
Secondo me c'è una SOLA RISPOSTA: perché siamo sempre più IGNORANTI. Tutte le società sono maschiliste (tutte in assoluto), perciò ovunque, fin dall'antichità, tutte han NEGATO l'istruzione alle donne, per ovvie ragioni. Ora, nelle società in cui le donne (le Femministe!!) han conquistato il diritto a studiare e a esprimersi, viene effettuata una LOBOTOMIA mediatica di massa per cui, anche se potrebbero farlo, le donne rinunciano a usare il cervello e si comportano con se stesse peggio degli uomini.
Una recente ricerca (della Princeton University-New Jersey, confermata dall’American Association for the Advancement of Science), dimostra che una donna in bikini o ammiccante è percepita dagli uomini SOLAMENTE come un oggetto: di fronte a una posa "sexy", infatti, nel cervello maschile SI ACCENDONO le aree legate agli "utensili" e alla manipolazione, mentre contemporaneamente SI SPENGONO quelle dell'empatia (quelle legate alla comprensione dell'altro e all'affetto). La pubblicità, dunque, manipola ossessivamente la gente in modo da far considerare le donne ancor meno che "esseri inferiori": ma solo banali oggetti.. e ok. Ma perché lo dobbiamo VOLERE ANCHE NOI? che senso ha lamentarsi di non essere abbastanza "amate" e piangersi addosso, se poi PROMUOVIAMO per prime questa mentalità?? non è questo una specie di vittimismo che diventa autopersecuzione?






TROVATE LE DIFFERENZE!!... Oggettizzate, vendute, affettate, imbavagliate.. è come far le polpette: cambia un po' la ricetta, ma la sostanza è la stessa. Nel 1978, sotto la pressione delle FEMMINISTE, perfino Hustler aveva dichiarato che avrebbe smesso di rappresentare le donne come carne in vendita... vi rendete conto del potere che le donne possono avere, se iniziano a imporsi? Ma ora le "femministe" dove sono? e noi, dove stiamo, e con chi? A TUTTE le donne dico:
Care Sorelle, dove cavolo siete?
dov'è finito il nostro cervello? e noi, qui, ci rendiamo conto che l'anoressia è un BURKA COME UN ALTRO? ..e in questo mi ricollego anche all'ultimo post di Veggie, perché secondo me tutte queste cose sono COLLEGATE.
.. E INSISTO: perchè accettare tutto questo? ma soprattutto.. ci rendiamo conto di come ce ne rendiamo COMPLICI? E se si, PERCHE' continuare a farlo??

martedì 6 ottobre 2009

Ragazze controllate se il vostro blog si è BLOCCATO


bè... scrivimi! era perché credevo che i blog fossero chiusi VOLONTARIAMENTE.. ma come dice Veggie invece in questo periodo molti han problemi tecnici... il blog di Ragazzafatata è bloccato e anche altri!!! LoveTBB e Aileen hanno risolto aprendone un altro! consiglio a tutte quelle che non vedono commenti di dare una controllatina al proprio.

venerdì 2 ottobre 2009

Oggi è il giorno degli Angeli, e di Gandhi, e dell'avvio della MARCIA mondiale per la PACE.

Non scherzo, oggi è il mio compleanno.
Ed è anche, davvero, il giorno degli Angeli Custodi (controllate pure sul calendario).
In questo giorno TUTTI hanno un canale preferenziale aperto verso i propri angeli... approfittatene!
E' un giorno speciale in cui meditare (così come lo è OGNI giorno del proprio compleanno..), in cui CHIEDERE...
Se NON si ha fede in niente, si può chiedere di cominciare ad averne.. è un dono anche questo, e se chiesto può essere ottenuto.

Oggi prende il via la PRIMA Marcia Mondiale per la Pace... cavoli una bella marcetta.. comincia oggi e finisce solo il 2 gennaio 2010...! bè, se nn sapete cos'è collegatevi al sito!
Massì che lo sapete... gli studenti queste cose le sanno. Partecipate. PARTECIPARE CURA L'ANIMA. Entrare in un flusso che guarda al bene comune fa subito bene al nostro cuore, e pian piano fa USCIRE DAL VUOTO. Salvare il Mondo fa salvare se stessi.
Salvare se stessi SALVA IL MONDO.


Nel PRIMO COMMENTO troverete gli appuntamenti di oggi a Roma e a Milano..

Il 2010 è passato.. ma le amiche del calendario di Veggie le voglio ancora qui! :-)

Un pensiero ogni tanto
Ogni tanto ti dico una cosa. Non è che un pensiero, una buonanotte...
vieni a prenderlo, prima di andare a dormire. Se passerai a prenderlo
alla mattina, allora sarà un buongiorno. Ti chiedo solo di fargli un
piccolo, piccolo spazio fra gli altri tuoi pensieri. ;-)

 
Contemplating and feeding LIFE


 

Buddha Quotes

"Non sapete che siete tempio di Dio, e che lo Spirito abita in voi? Se uno distrugge il suo tempio, Dio distruggerà lui. Perché sacro è il tempio di Dio, che siete voi". (1 Cor. 3, 15-17)

Hai pensato ad adottare un cucciolo?

Hai pensato ad adottare un cucciolo?
qui..http://www.adottauncucciolo.net ma anche qui...! http://animaliaiutiamoli.blogspot.com