sabato 8 gennaio 2011

Non posso dimenticare! non posso dimenticare, ma non ricordo cosa

Girando per i vostri post di inizio anno qua e là ho sentito soffi leggeri, come l'inizio di un vento che gonfia un tessuto con un fremito, anche se ancora non lo fa volare.... Propositi di cambiamenti, semi che cercano di fare radici: portati lì dal vento, e già temono di essere spazzati via da un vento contrario, prima ancora che una goccia di pioggia li unisca alla terra.
Un giro fra tanti, tanti blog, che non ho nemmeno commentanto, tanto NON E' ME CHE VOGLIONO ASCOLTARE! ma a cui vorrei tanto dire qualcosa... fino a Musidora, Aisling, e poi Allison K.: ecco, è quando sono arrivata da Allison che i suoi propositi, le sue speranze, che cozzavano con quei suoi falsi desideri (il numero 38 accanto a un cuoricino!) hanno fatto emergere in me questa canzone che vi lascio, e che dice: NON POSSO DIMENTICARE, MA NON RICORDO COSA.
E ho capito che era questo che volevo dirvi: è proprio questo che vi succede, davvero, provate a pensarci.
Allison, non sono i vestiti che ti salveranno; non è la magrezza: è la Bellezza. E' questa, la cosa che stai cercando ovunque, e che questi "sogni" ti ricordano.. ma li continui a sognare perché lei, la Bellezza, che è la verità della vera te stessa, è il filo d'oro che da dentro di noi ci collega al mondo, quello che solo ci consente di perdonare, di lasciare andare.. di tornare ad essere noi.
Lei ti insegue ovunque, la nostalgia di lei ti consuma dentro: non la potrai mai dimenticare.
Ma NON RIESCI a ricordare COSA sia davvero. Non riesci, non riesci, e non ci potrai riuscire se continui a guardare, con occhi di vetro, delle maschere che si spacciano per lei, e a spostare su di esse i tuoi desideri.
Perché le cose si avverino devono essere desiderate, volute, è così che si CREA la loro realtà; ma è necessario, indispensabile, che la nostra volontà individui l'obiettivo giusto: altrimenti lavora a vuoto, su ectoplasmi che fanno solo dilapidare energie.
In fondo è sempre QUESTO, che cerco di dirvi con ogni mio post..
vi ricordate quello sui bambini di Hammelin? e quello sulla Regina della Neve? Andate a leggerli, vi prego.. anche se credete di conoscere già quelle storie: servono a ricordare.
Ragazze, è sempre questo che vorrei dirvi: dovete ricordare qualcosa! Mentre si è immersi in questo oblìo sembrano parole vuote, lo so.. ma ricordare si può; avete presente quando aggrappandosi a un brandello di sogno, e concentrandosi bene, ancora tutte avvoltolate nelle coperte, pian piano si ricompone il quadro, finché dalla memoria riemerge il sogno che sembrava perduto per sempre?
Ecco, è così.. bisogna sforzarsi, crederci, concentrarsi, cercare dentro di sè, e poi i ricordi affiorano, e disegnano LA STRADA su cui si può cominciare a camminare al sicuro. That's it.
E non so come dirvelo meglio... E ora buon anno! con tutto il mio cuore.

Sono caduto giù dal letto ero già pronto per la battaglia
ho fumato una sigaretta, ho tirato fuori (tutto) il mio coraggio
e ho detto (solo) questo: “non posso essere io”...
deve essere un mio sosia
e non posso dimenticare, non posso dimenticare! non posso dimenticare, ma non ricordo cosa
Sto divorando la strada, sono diretto a Phoenix
ho questo vecchio indirizzo di qualcuno che conoscevo
era grande, elegante e libero... ah, avresti dovuto vederci
e non posso dimenticare, non posso dimenticare... non posso dimenticare, ma non ricordo chi
Sarò là domani, con un grande mazzo di cactus
ho questa trivella che scava nei miei ricordi e prometto, faccio il segno della croce, non ci cattureranno mai..
ma se lo faranno, digli solo che lui ero io
Oh si, ti ho amato per tutta la mia vita ed è così che voglio che finisca
l’estate è quasi finita, l’inverno sta arrivando
sì, l’estate è quasi finita ma molte cose continueranno in eterno
e non posso dimenticare, non posso dimenticare! non posso dimenticare, ma non ricordo cosa
Sono caduto giù dal letto ero già pronto per la battaglia
(..) e ho detto (solo) questo: “non posso essere io” deve essere il mio sosia
e non posso dimenticare, non posso dimenticare,
NON POSSO DIMENTICARE, MA NON RICORDO COSA”.


Vi prego: cercate di ricordare.
E' qualcosa che non si dimentica, è sempre dentro di voi: siete voi stesse, tornate da voi; è tutto lì il segreto.


QUI trovate il testo in inglese.

15 commenti:

  1. ascoltare la verità, o peggio la voce del nostro interiore, è un'esperienza struggente. Ma non per questo deve essere negata alle anime fragili, poiché da ogni cielo posson giungere quelle amate prime gocce che permettono la fioritura.

    auguri a te, mari.

    RispondiElimina
  2. E allora io ti rispondo con un'altra canzone...
    "Let me be myself" dei 3DoorsDown...
    http://www.youtube.com/watch?v=f6pvm9Dcjzo
    ... che a me ha sempre fatto pensare alla canzone che avrei voluto cantare - anzi, gridare! - all'anoressia...
    Perchè dopo così tanti anni che ci sto dentro, davvero è difficile ricordare com'era "prima"... quando l'anoressia non era parte della mia vita... Purtroppo, in un modo o nell'altro, non si può tornare indietro... si può solo andare avanti... e cercare di fare in modo di migliorare le cose... Non dimenticando quello che è stato in passato... ma usandolo per costruire un futuro migliore... o, per lo meno, almeno provarci...

    RispondiElimina
  3. Non lo so cosa ho dimenticato, ma so che devo mettercela tutta anche quest'anno per combattere contro il dca!!!!!!
    Purtroppo ora come ora ho imparato a mie spese da un bel pezzo che quelle del dca sono tutte bugie, e che non è la magrezza che mi farà essere felice, anzi, se mai potrò essere felice, l'unica cosa che mi permetterà di esserlo sarà proprio il riuscire una volta per tutte a liberarmi dalla bulimia!!!!!
    La disperazione che questa mi ha fatto provare, le giornate spese sul wc a cercare di vomitare dopo ogni pasto, sono cose che certo non potrò mai cancellare dalla mia mente, quell'orrore sarà sempre parte di me, però non sarà più la parte dominante! Sarà un qualcosa che, col tempo, potrò riuscire a guardare con più distacco, e a dire: ok, è stato un brutto periodo, è stato terribile, ma è nel mio passato, è intransitivo. Non vi farò più ritorno.
    Per tanti anni nella mia vita è stato sempre e solo inverno, adesso ce la metterò tutta affinché possa ritornare l'estate!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Post stupendo, Mary, non conoscevo la canzone ma è azzeccatissima!
    Io penso che bisogna andare avanti con la nostra vita, guardare al futuro senza essere schiavi del nostro passato, però prima di fare questo il passato va affrontato e digerito, poi quando i nostri spettri saranno venuti a galla e non ci spaventeranno più, potremmo finalmente alzare la testa e guardare avanti.....

    Auguro anche a te un anno sereno e pieno di sorprese, sento che questo 2011 segnerà la svolta!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Onestamente non ho mai pensato alla magrezza come forma di bellezza. Nonostante la malattia, trovo che Scarlett Johansson sia la donna più bella del mondo, eppure non è Kate Moss (modella e donna che non ho mai apprezzato). Mi vedo grassa, deforme, brutta... Ma so che la colpa è da attribuire ai miei "occhi di vetro". La mia bruttezza nasce da ciò che covo nel cuore, la mia grassezza è scaturità dal senso di pienezza che mi attanaglia le viscere dell'inconscio; ciò che ho dentro si riflette sul mio corpo, poiché qualcuno ha distorto la mia immagine allo specchio... Non ricordo chi, non ricordo quando.

    RispondiElimina
  6. Mari che post meraviglioso!!!
    Mi serviva proprio leggere queste parole.
    E l'ho anche trovato pazzesco per due motivi:
    1) nella lettera che ho scritto qualche giorno fa al mio ragazzo ho parlato anche io di qualcosa che si sta cercando ma che si è dimenticato;
    2) è da qualche giorno che ho scoperto Leonard Cohen!

    Ti abbraccio sister.

    RispondiElimina
  7. P.S. poco fa ho pubblicato quella lettera sul mio blog..
    Bacio

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Mari!
    Grazie per essere passata e per gli auguri di buon anno che ricambio, anche se con ritardo, davvero di cuore...
    Per rispondere alla tua domanda, l'ultimo dell'anno l'ho passato nel posto piu' bello del mondo, cioe' tra le braccia del mio amore! :)
    L'unico problema, quando cominci così bene, e' che risulta difficile proseguire meglio... Ma ci provero'. E' il mio buon proposito per l'anno nuovo...

    Un abbraccio!

    E.d

    RispondiElimina
  9. La mia canzone per l'anoressia:

    http://www.youtube.com/watch?v=T0MnfaJZoIs

    "Dear LIE, you SUCK, you said you could fix anything, instead I'm FUCKED: you made things even WORSE for me... If I had BALLS I'd tell you GET AWAY FROM ME!"

    Tante dannate cose le ho dimenticate. Molte di più quelle che ho voluto dimenticare. Ma non posso dimenticare come tutte le fottute stronzate che ho fatto hanno sistematicamente distrutto ogni pezzo della mia vita. E non voglio dimenticare che ho intenzione di mandare l'anoressia a farsi fottere, stavolta.

    Jonny

    RispondiElimina
  10. FOLGORANTE... magari solo per chi è conduttivo come il rame, ok; ma questo suggerimento è folgorante perché è così, è esattamente così. Pensandoci bene finisce che ci si arriva, a quel che c'è da ricordare.

    RispondiElimina
  11. ciao Mari! Grazie per gli auguri=D

    Comunque... anch'io ho bisogno di ripartire da me.
    Come dice Kiara nella sua lettera: credo di essermi staccata da me stessa, e quando si smette di ascoltarsi si finisce con il perdersi e ci si dimentica ciò che si sta cercando.

    Sai cosa farò questa settimana? vado all'aba.
    Non so se sia la decisione giusta. Voglio dire: Sono stat molto peggio di così. Fisicamente e psicologicamente. Sono passata dall'anoressia per poi cadere nella bulimia.Gli psicologi non mi hanno mai aiutata granchè. I miglioramenti più grossi credo di averli fatti da sola, quando ho deciso di interrompere la terapia. Ma ora credo di aver trovato una specie di equilibrio.
    Eppure non sto ancora del tutto bene! Ci sono periodi in cui mi sento depressissima e l'unica preoccupazione del giorno è: cosa mangiare! Non mi va di uscire di casa perchè mi sento inadeguata. Ho paura ad affrontare qualsiasi situazione e l'unico modo che mi dà sicurezza è il cibo.
    Ho bisogno di riprendermi un po' di autostima e ricominciare a fare le cose che fanno tutte le persone normali.
    Vorrei provare a fare terapia di gruppo. Anche se mi terrorizza! prorio perchè ho paura di esprimere le mie paure/emozioni. Ma credo che potrebbe farmi bene!

    Ok.. non so perchè ho scritto tutto questo a te^^' mi andava di farlo=)
    Grazie=)
    Un abbraccio cara Mari!!
    E.

    RispondiElimina
  12. sono sempre stata cosciente del fatto che dovevo tornare dentro di me ...si il secreto e tutto lì....ma non trovo più la strada per tornare ...e tutto buio ,confuso ...niente sarà
    uguale a prima ...e cambiato tutto
    AUGuRi e BUON ANNo!

    RispondiElimina
  13. in questi giorni, su Sky, sta passando Alice in Wonderland. Chi di voi l'aveva già visto? e chi di voi lo ha visto (o rivisto) in questi giorni?
    Vi siete accorte che inizia con lei, bambina, che racconta alcuni sogni inquietanti al padre? e poi, i personaggi di quei sogni, che ritornano nell'avventura surreale che rivive da grande, per tutto il tempo si sforzano di farla RICORDARE qualcosa. E tutto il tempo c'è questa battaglia fra la Regina Rossa (come è la magia del potere) e la Regina Bianca (che regnava quando Alice era ancora nel tempo dell'innocenza, e ora è spodestata). E quel TESTONE bulboso, della Regina Rossa, cosa vi dice?
    Tutto questo è direttamente collegato all'argomento di questo post: a chi nn ha visto questo film consiglio di vederlo a tutti i costi, in questo modo:
    primo immaginando di essere Alice, secondo tenendo sempre presente, per tutta la durata del film, che quello è un viaggio nell'inconscio. E che quel testone bulboso è la MENTE, che quando prende il sopravvento con i suoi trucchi soffoca il nostro vero noi stessi. Alla fine Alice RICORDA, e infatti la storia finisce come deve finire - e lì inizia una storia nuova, di libertà.

    RispondiElimina
  14. Ehy lovely love! ♥
    Finalmente sono tornata! C:
    E sai che la mano porta ancora i segni della crudele bruciatura? ç_ç
    Ah, che dolor! ><

    See ya around! ♥

    RispondiElimina
  15. ma ciao tesoro mio! eccomi!
    sono mancata lo so..ma rieccomi!
    piano piano racconterò tutto..
    ma io continuo a dirti grazie..perchè anche se non ti conosco boh..ti sento vicina a me!
    grazie
    un abbraccio

    RispondiElimina

Il 2010 è passato.. ma le amiche del calendario di Veggie le voglio ancora qui! :-)

Un pensiero ogni tanto
Ogni tanto ti dico una cosa. Non è che un pensiero, una buonanotte...
vieni a prenderlo, prima di andare a dormire. Se passerai a prenderlo
alla mattina, allora sarà un buongiorno. Ti chiedo solo di fargli un
piccolo, piccolo spazio fra gli altri tuoi pensieri. ;-)

 
Contemplating and feeding LIFE


 

Buddha Quotes

"Non sapete che siete tempio di Dio, e che lo Spirito abita in voi? Se uno distrugge il suo tempio, Dio distruggerà lui. Perché sacro è il tempio di Dio, che siete voi". (1 Cor. 3, 15-17)

Hai pensato ad adottare un cucciolo?

Hai pensato ad adottare un cucciolo?
qui..http://www.adottauncucciolo.net ma anche qui...! http://animaliaiutiamoli.blogspot.com