lunedì 24 agosto 2015

Io sto al vostro fianco

Lei si chiama Jae West, ha sofferto di gravi disturbi alimentari ed è sopravvissuta.

Il cartello dice: Io lotto per tutti quelli che hanno sofferto di disturbi alimentari o di problemi di autostima, come me. Per supportare l'autoaccetazione ti chiedo di disegnare un cuore sul mio corpo.
Lei ha imparato ad accettarsi.
Oggi, per tutte quelle (e quelli) che stanno vivendo quello che ha vissuto lei, si spoglia, nel bel mezzo di Piccadilly Circus, e chiede a chi passa un piccolo segno: un segno di incoraggiamento all'accettazione di sè.  Ecco cosa succede. E qui come lei lo racconta.

9 commenti:

  1. Mari, non so dirti che gioia mi dà leggerti di nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 💛 💙 💛 !!!
      come stai miadolceChiara???

      Elimina
    2. A dire il vero non me la passo benissimo..
      E tu?
      Quando ti penso ti immagino stra impegnata in mille progetti, piena di entusiasmo e di amore. :)

      Elimina
    3. ho visto... appena passata dal tuo (nuovo) blog. E quello vecchio? era bellissimo! non buttare via pezzi della tua vita, poi tornano sempre buoni.
      Vuoi scrivermi in privato?
      :)

      Elimina
  2. Leggendo entrambe voi qui mi sembra di aver ritrovato due vecchie amiche... (quindi sì, Mary, sono sempre la stessa Kore/Persefone di qualche anno fa).
    Questa ragazza è stata molto coraggiosa ed il suo gesto è eclatante. Spero che possa portare la luce giusta sui dca. Vorrei poter fare qualcosa anche io, nel mio piccolo, per evidenziare al mondo tutto quello che non compare sui giornali patinati ma che riguarda i disturbi alimentari.
    Tipo i loro strascichi infami.
    Vi voglio bene.

    RispondiElimina
  3. siamo (siamo state fino ad oggi) solo pensieri nel buio, intermittenti, quasi sogni; eppure si, siamo amiche.
    Ho passato tanto tempo, nel passato, con voi; e con altre che per me non hanno avuto nemmeno un nome. Anche se era un tempo solo dell'anima, senza esperienze condivise dove si muove il corpo; eppure era un tempo importante, pieno di vera partecipazione. Poi, come succede quando si viaggia fisicamente, ho abitato in altri luoghi, lontani da qui. Questa è come una vecchia casa che, anche se è in abbandono, si è abitato; per cui ci si torna ogni tanto, continuerò a farlo, ma ha le persiane per lo più chiuse.
    Cosa resta?
    resta che siamo amiche, le nostre anime si sono incontrate. Dice Pasolini che "solo l'amare, solo il conoscere conta", ed è vero davvero. Tu Kore, "nel tuo piccolo", puoi cambiare il mondo intero, come Chiara (ecco perché ti ho scritto, Chiara, il mondo ha bisogno di te, non voltarti!) - come ognuno di noi. La differenza sta nel farlo consapevolmente (e scegliendo dunque in che direzione), oppure dormendo, allora non si sa cosa si fa.
    Continuiamo a tenerci vicine, per favore, anche mentre non ci sentiamo, anche se non ci sentiamo per anni. E un modo di farlo è tenerci vicine a ogni minuscola cosa che ha bisogno di vicinanza, a ogni dettaglio che ce lo chiede, anche se, apparentemente, non ha niente a che fare con "noi".

    RispondiElimina
  4. oh...torno sul blog e mi ritrovo un post tuo =)
    che bello ritrovarsi..
    Non c'entra niente con il tuo post ma ho bisogno di ritrovare "punti fissi"...come te
    Ciao =)

    RispondiElimina
  5. ciao a tutte, ho appena creato un blog e fra gli argomenti trattati rientrano anche i siti pro ana e mia. Se vi interessa passate 😃 http://thebeautyisnotasize.blogspot.it/?m=1

    Ps:il blog non ha ancora molti post ma , datemi un po' di fiducia e verrete ripagati:)

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutte voi. Finalmente trovo un blog aggiornato su cui parlare della mia esperienza. Da 4 anni purtroppo sono caduta nel buco nero dei problemi alimentari. Ho 19 anni e penso di star sprecando la mia vita per tanta m***a. Quand ero ragazzina sono sempre stata in sovrappeso mi sono sentita dire "hai le spalle come un armadio" "hai il lardo sotto al mento" "fai paura agli animali perche gli sembri una montagna" da mio padre e cosi terminate le scuole medie e non potendo continuare il liceo per problemi economici ho deciso di mettere fine a tutto questo. Cosi sono arrivata a pesare 49 kg(6 mesi di amenorrea) e siccome 2 fratelli e 2 sorelle di mia mamma hanno sofferto di anoressia,come anche mia madre stessa,la giustificazione x molti era che ho una malattia ereditaria.. Cosi per non aggravare la situazione di mia madre che ha gia problemi di salute decidi di andare da una nutrizionista e uno psicologo. Appena ho ripreso l appetito ricordo che avevo voglia di cibo anche di sera desideravo tutto quello cbe fino a quel giorno avevo evitato e cosi ho mandato all aria la dieta della nutrizionista e cominciai a mangiare di tutto. Di fatti ora è 2 anni che soffro di bulimia. Un po ho dovuto mettere da parte e credere di farcela da sola perche non posso permettermi di essere seguita da dottori vari.. Sono 1.71 e il mio peso ideale sarebbe 64. Ma ci sono arrivata a quel peso e vomitavo anche le abbondanti colazioni di mattina vomitavo ogni abbuffata ogni pranzo cena.. Assaporavo tutto sentivo scender il sapore del cibo in gola e poi vomitavo ovunque ne avessi la possibilità. Ora lo faccio solo di sera mangio dolci e biscotti a piu non posso tanto quando vado a fare la doccia so che svuoto. Mia madre e le mie sorelle ne sono state a conoscenza ma ora che rendo la cosa meno frequente ed evidente forse pensano che abbia smesso...e comunque mia madre continua ad essere certa che vomito. Ora è quel classico periodo che non ingerisco carbo,se non per vomitarli,mangio tanta frutta e verdura qualche proteina e zero condimenti. È quel periodo in cui mi prendo in giro credendo di regolarizzarmi e lentamente mangiare un piatto di pasta di quelli che fa mia mamma (come tutti gli altri a tavola) che mi mancano tanto. Ma invece so che ho paura di assaggiarne solo un po...so di perdere il controllo di abbuffarmi di vomitare e di ritrovarmi gonfi quei punti flaccidi che si sono creati per il rapido dimagrimento. In 64 kg mi sento una mongolfiera la mia corporatura un po robusta mi fa vedere come una di quelle bambole di porcellana con le gambe riempite di spugna. Ho imparato a riconoscere il mio peso gia dalla visibilità dell ossicino del polso. Ho un ragazzo si ma chi amerebbe una ragazza che con tutti i problemi seri del mondo ha certi tipi di fissazioni?! L ho conosciuto quando pesavo pochissimo e solo dopo essermi ripresa un po gli ho spiegato la situazione ma non sono scesa nei particolari..adesso non sa mica che ho la bulimia come amica del cuore. Vorrei essere serena non dover evitare le uscite in compagnia perché ho paura di non riuscire a trattenermi per poi vomitare... L unica cosa che potrebbe salvarmi sarebbe stare tutti i giorni con il mio ragazzo,lui sa tenermi in equilibrio con l umore e con me stessa. Ma per ora è presto per questo. Beh detto questo ora vi lascio...se qualcuno è interessato a discuterne anche per esperienza e confronto personale chiedetemi email sarò lieta di parlarne.. Um bacio e buona fortuna. ��

    RispondiElimina

Il 2010 è passato.. ma le amiche del calendario di Veggie le voglio ancora qui! :-)

Un pensiero ogni tanto
Ogni tanto ti dico una cosa. Non è che un pensiero, una buonanotte...
vieni a prenderlo, prima di andare a dormire. Se passerai a prenderlo
alla mattina, allora sarà un buongiorno. Ti chiedo solo di fargli un
piccolo, piccolo spazio fra gli altri tuoi pensieri. ;-)

 
Contemplating and feeding LIFE


 

Buddha Quotes

"Non sapete che siete tempio di Dio, e che lo Spirito abita in voi? Se uno distrugge il suo tempio, Dio distruggerà lui. Perché sacro è il tempio di Dio, che siete voi". (1 Cor. 3, 15-17)

Hai pensato ad adottare un cucciolo?

Hai pensato ad adottare un cucciolo?
qui..http://www.adottauncucciolo.net ma anche qui...! http://animaliaiutiamoli.blogspot.com