giovedì 18 marzo 2010

Sorellanza. E una punta di dolore dentro.

(PREMESSA: l'immagine l'ho tolta, scusatemi. Per me.. era quel che si vuole, ma nn certo un'immagine PORNO.. almeno ai miei occhi. Eppure ha attirato lo stesso attenzioni che devono essere nate da un fraintendimento. Perciò l'ho tolta. E mi sento confusa).

Non ho tempo. Non ho tempo.
Grazie Donatella per la cosa bella che mi hai mandato... sulla sorellanza - per me è vero davvero: tutte le donne sono sorelle. Non è qualcuna che si accapiglia che mi potrà mai far cambiare idea. Ma perché sono così cogliona? Questa notte avevo postato un'immagine su... l'origine del mondo. Si insomma, il tema di partenza era la figa indolente, proletaria e sfacciata dipinta da Courbet, e che già all'epoca sua aveva epaté les bourgeois al punto di suscitare incredibile scandalo - un tema che questa immagine rilanciava più volte in varie versioni.. e che per me era (stanotte) un piccolo inno di gioia e di appartenenza.
Perché stamattina penso che sia troppo.. "forte"..? cazzo..! improvvisamente percepisco che dentro di me persiste una voce contraria che dice: si, è verissimo. Eppure quella cosa è intima, segreta.. anche questo fa parte della sua forza. E in fondo quel quadro è dipinto da un uomo. Perciò una forza sottile mi spinge a tornare qui e a CANCELLARLA. Perfino per paura che possa ferire qualcuna di voi.
MA. Improvvisamente mi rendo conto che ieri sera avevo visto un programma sulle mutilazioni genitali femminili - una prova sublime di quanto può essere indecente la "cultura" maschilista - e che il post era venuto a ruota subito dopo. Un medico bravissimo, molto evoluto, proponeva di combattere questa "tradizione" (scusate ho un conato di vomito) sostituendo le mutilazioni con il rito simbolico della "puntura del clitoride per far uscire una goccia di sangue".. qualcosa di impercettibile, se si confronta a mutilare, escindere il clitoride e addirittura cucire le piccole labbra - un rito sotto al quale non è raro che le piccole muoiano di infarto per la paura e il dolore. Eppure, anche la "punturina".. : l'immagine di queste piccole bambine messe a gambe aperte e violate così dagli orchi adulti è lo stesso straziante per l'enorme impatto emotivo della violazione, appunto. E ora tutto mi si ricollega.. STAMATTINA ho riaperto il computer per cancellare quella figura... e infatti l'ho tolta. ORA che ho compreso perché l'avevo postata non sono più capace di farlo... e infatti l'ho rimessa. EPPURE una parte di me dice: invece toglila, perché anche quella immagine che grida viola qualcosa.
Non lo so.. voi cosa dite? Se avete tempo.

PS del 23 marzo: ok, domanda cretina, ormai l'ho tolta. Però RESTA tutto il resto.. cose su cui dovremmo pensare comunque, perché ci riguardano tutti.

7 commenti:

  1. Fa davvero inorridire questa " riduzione del danno", volta a preferire, di fronte a fatti inevitabili, il male minore.
    Mi e' venuto ben piu' di un conato di vomito quando ho letto su un quotidiano la dichiarazione da parte di un politico a favore di tale proposta che si tratta di" un atto di civilta',un'alternativa dolce, una pratica che garantisce il rispetto dei diritti fondamentali della persona e forse non piu' invasiva della foratura delle orecchie delle bambine che in molte famiglie italiane si pratica con aghi da cucito che a volte causano reazioni allergiche".
    La strada del compromesso non servira' mai a combattere la violazione della dignita' e dei diritti di quelle bambine, ma contribuira' ad indebolire la lotta di tutte le donne che, talvolta sfidando anche la pericolosita' delle leggi repressive del proprio Paese, si battono da anni affinche' la pratica dell'infibulazione scompaia completamente, invece di ricorrere ad una via di ripiego per le famiglie che provengono da aree geografiche in cui quella barbara pratica e' considerata norma e quindi non sono pronte culturalmente a staccarsene del tutto.
    Non togliere l'immagine.
    Mi spiace averti fatto tardare stamattina, ma grazie infinite per quell'abbraccio da film...esperienza unica e indimenticabile...

    RispondiElimina
  2. e una cosa indegna ...grotesca ...ho visto un documentario dove gia molte madri dicevano "no"a questa pratica che mutilava le loro bambine fra l'altro fatto per il piacere del futuro marito ,non e una pratica religiosa e una cosa che il tribu impone perche i uomini sentano il massimo piacere....
    ma purtropo le done che hano detto di no come per miracolo hano potuto dirlo perche sono scapate dal posto in qui vivevano ....e molto difficile imporssi su una cultura maschilista del cazzo dove la dona viene vista pegio di una vaca!
    non togliere l'immagine....e orenda ...ma e la cruda verita
    ti ringrazio che sei passata da me ....mi hai aiutata un po .....stamatina ho letto quello che mi avevi scritto e mi sono tirata su un po ...mi sentivo meno invisibile....e importante che qualquno pensa a me in modo dolce e protetivo e non solo con critiche dure e ofenssive
    io ho un po difficolta a scrivere ,mi vergogno un po perche non sono il massimo del inteligenza ,e legendo i altri post mi sento un po in imbarazo ....ma adeso ho usato ...perche ho subito violenze da parte dei miei genitori ....sono stata violenta e so com'e quando sei un nulla
    e grazie mille per il l'abbraccio ...ti abbraccio anche io forte forte .....grazie ancora

    RispondiElimina
  3. camilla?!?!?!?!?!?!Scusa non capisco

    RispondiElimina
  4. Ciao Mari, grazie di essere passata. Sono d'accordo l'importante quando si sta male e combattere per sconfiggere le parti di noi che cercano di autodistruggerci.
    D'altronde è inutile arroccarsi in pensieri tipo "mi è successo quello per cui faccio così" molto meglio dirsi "quello che è stato è stato, il passato è immutabile però è appunto passato. Ora voglio lottare per stare bene e agisco in questa direzione"
    Sui motivi per cui Vikki si è ammalata ci sarebbero mille tesi però ho riportato l'articolo sopratutto perchè la maggior parte delle storie di anoressiche si divide in due categorie: "chi ce l'ha fatta" e "quelle che ne sono morte".
    Vikki E' UN CASO CRONICO.
    Il suo corpo dall'esterno mostra, apparentemente, meno anni ma i suoi denti, i reni, il cuore, il fegato, le ossa...sono distrutti dall'anoressia.
    La sua vita è, come lei stessa ammette, piena di solitudine. Quanto vivrà in quelle condizioni?...Non mi dilungo ma spero che vi riflettano anche quelle ragazze che inneggiano all'anoressia...
    un bacio, Alice

    RispondiElimina
  5. Io credo di comprenderlo bene, che mi sta illudendo sul peso, sulla forma del mio corpo. Credo di capire che mi sta uccidendo, masticando poco per volta.
    Però ho una paura fottuta Mari, davvero.
    Oggi in classe il prof di italiano (che ammiro e stimo tantissimo) ha dato un tema da svolgere sui disturbi alimentari.
    Uno dei punti richiedeva di spiegare, dal proprio punto di vista, cosa sono i DCA.
    Io ho iniziato a scrivere, erano richieste poche righe.. io ho oltrepassato il primo foglio, il secondo e sono arrivata al terzo parlando solo dell'anoressia. Di Ana.
    "Poi ricordo di come mi sono vista distorta, informe, mostruosa allo specchio e penso a come la malattia mi si sia fatta seconda pelle."
    L'avevo scritto in prima persona sperando di avere il coraggio, la forza di dirlo. Ma non è bastato, il docente non ha ritirato i temi ed io, accartocciandolo, l'ho infilato nella borsa e me ne sono andata in bagno per evitare gli sguardi altrui. Pensavo di piangere e invece neanche questo.
    Ho paura di parlare di tutto ciò perchè ritengo che il mio disturbo alimentare sia legato anche ad altri problemi che non credo di essere in grado di affrontare coi miei genitori, nè con gli amici.
    Vivo in una situazione economica che non mi permette di frequentare con costanza una psicologa che, magari, potrebbe aiutarmi. E ho davvero paura che da qui le cose non possano che peggiorare.

    RispondiElimina
  6. Il viola è il colore della spiritualità, dell'armonia, della quiete. Amo il viola perchè in parte mi rappresenta. è dolce, è forte, è bello. è viola. In psicologia non so il suo significato anche se credo che sia questo. Cosa c'è di più profondo di questo colore?
    Mi piace troppo *_* attendo con ansia che i miei genitori mi lascino pitturare la camera di un bel violetto...che pace!
    Scusa per questo "sfogo"...xD
    Comunque grazie di essere passata da me...
    Spero tu mi possa dire altro su questo magnifico colore o.o ...

    RispondiElimina
  7. Scusa l'assenza!!
    Passo per dirti che ti ho letta, che non ho capito bene cosa sia successo (perchè hai tolto le immagini) e che presto ci saranno le vacanze di pasqua e avrò tempo di passare di nuovo del tempo insieme a te.

    RispondiElimina

Il 2010 è passato.. ma le amiche del calendario di Veggie le voglio ancora qui! :-)

Un pensiero ogni tanto
Ogni tanto ti dico una cosa. Non è che un pensiero, una buonanotte...
vieni a prenderlo, prima di andare a dormire. Se passerai a prenderlo
alla mattina, allora sarà un buongiorno. Ti chiedo solo di fargli un
piccolo, piccolo spazio fra gli altri tuoi pensieri. ;-)

 
Contemplating and feeding LIFE


 

Buddha Quotes

"Non sapete che siete tempio di Dio, e che lo Spirito abita in voi? Se uno distrugge il suo tempio, Dio distruggerà lui. Perché sacro è il tempio di Dio, che siete voi". (1 Cor. 3, 15-17)

Hai pensato ad adottare un cucciolo?

Hai pensato ad adottare un cucciolo?
qui..http://www.adottauncucciolo.net ma anche qui...! http://animaliaiutiamoli.blogspot.com