lunedì 5 settembre 2011

Ed è anche un reato veramente di merda

E per inciso chiedo (a quelle di voi che lo credono): voi che "scegliendo" di perdere il senno per modelli deliranti credete davvero di fare una "scelta": che scelta resterà alle ragazze che sono bambine oggi, nutrite dello stesso veleno che hanno propinato a voi, ma non più a partire dalla pubertà.. a partire dai 3 anni in su..??
Per chi non è al corrente... dei verminosi autori di questa pubblicità trovate notizia QUI.

Ma ce n'è una ancora meglio: dopo pochi giorni di BOMBARDAMENTI di proteste sulla loro pagina fb, i cialtroni della "Boops and Bloomers" (anche il nome ADATTISSIMO a delle bimbe) hanno dovuto battere in ritirata e hanno chiuso il sito e la pagina.
E ora veniamo alla seconda news dell'orrore (i 2 fatti, peraltro, sono ESATTAMENTE 2 forme della STESSA cosa): 



..una bimba di 4 anni, portata dalla madre pazza e delinquente a una di quelle orribili kerrmesse legali dove si esibiscono i bambini come merce sessuale, ha "vinto" il primo premio grazie alla geniale trovata (della madre pazza e delinquente) di estremizzare al massimo le caratteristiche sessuali con tette e culo finti. 
E ora ditemi voi: questa pazza, e TUTTA l'organizzazione del "concorso", non dovrebbero finire sparati in galera? e questi "concorsi" di merda, dove grufolano solo genitori maltrattanti e che non esitano a vendere i propri bambini come merce su cui sbavare, arraffoni e pedofili di ogni genere, non dovrebbero essere VIETATI ovunque???!!!
Si. La risposta è SI.
E invece siccome cretini e delinquenti non diminuiscono mai ecco che l'allegra kermesse è importata anche in Italia! Con tanto di pagina facebook.. che trovate qui. Andate, e segnalate.
Più in generale lo sapete.. la mia proposta sarebbe di smettere di vomitare nei cessi il proprio disgusto, e iniziare a vomitare fuori dal mondo questi cessi di delinquenti.

15 commenti:

  1. Avevo sentito parlare di ciò vagamente, ma non avevo approfondito e nemmeno visto le immagini.
    Mi disgusta e mi fa impressione.. ma pensa che, qui dove mi trovo io, un molestatore di bambine dopo denuncia e penso guai giuridici vari, ora si sta riabilitando lavorando in un museo dove i bambini vanno a imparare la storia locale saltuariamente, durante l'anno scolastico.
    Mi porta a pensare che in fondo alle persone non gliene frega un cazzo; appena appena si muoverebbero se andassimo a toccare i LORO figli, per quelli degli altri non c'è interesse.
    Non sarà così per tutti, chiaramente, ma per molti è la realtà.
    Potremmo parlarne delle ore, in ogni caso.
    Ciao Mari.

    RispondiElimina
  2. Non posso che concordare con la tua indignazione.
    Per non parlare poi delle 'mini misses'... (due-tre mesi fa avevo dedicato un post al fenomeno)
    Mi indigno ogni giorno per come i bambini vengono DISeducati in questo tipo di società, e anche per l'immensa stupidità di troppi genitori (Kore, d'accordissimo).

    RispondiElimina
  3. @Kore.. purtroppo qui si parla di genitori che i propri figli li buttano in bocca all'orco in prima persona, per 4 soldi.. ma il mondo non è tutto così. Noi no, for example.. :D quindi noi facciamo resistenza.

    @Bianca sfondi una porta aperta, in effetti stanotte crollavo e per sbaglio ho pubblicato il post PRIMA di averlo finito.. ora è completo a va appunto a parare dove dici tu. I VERMINOSI CONCORSI DI "BELLEZZA" PER BAMBINI, banali mercati legali dell'orrore, sembravano solo una peste americana, invece hanno dilagato dagli Usa all'Asia e ora approdano in questa italietta che, dopo 20 di duro lavoro, un certo B. ha riempito di merda a tal punto da far spazio pure a questo.
    Ma la buona notizia è che la protesta su fb ha fatto ingoiare alla casa di lingerie la sua campagna pedofila.. perché non darsi da fare anche su questo? Il link alla pagina degli organizzatori l'ho messo nel post, ma per sicurezza ve lo ridò qui per intero: https://www.facebook.com/pages/Concorso-di-bellezza-per-bambini-BDC-Arvalia-Fashion/173648266005452

    RispondiElimina
  4. sono scioccata... avevo sentito qualcosa ma non avevo visto le immagini e non avevo capito l'entità della cosa... pensavo fosse già pesante l'indagine sulle copertine delle riviste di donne adulte, come avevo scritto nel mio ultimo post. ma qui ... sono bambine ... sono sempre più confusa. non so più cosa pensare...
    questo mondo sta davvero andando a rotoli... credo che non mi sentirò mai pronta a dare la vita a una creatura innocente per farla nascere in un luogo del genere... che amarezza.
    ps io da facebook mi sono cancellata(per quanto ci si possa cancellare) ma eventualmente se lo dicesse ad altre persone che hanno l'account come si fa asegnalare la pagina?

    RispondiElimina
  5. Ah, bene. Ti avevo letto quindi nel pensiero ;-)
    non sapevo della bimba con tette e culo finti... cazzarola, non è possibile!! già i concorsi di 'bellezza' (cito le tue virgolette, perché secondo me sono appropriatissime) sono uno schifo, se poi ci aggiungiamo anche la 'plastica', per una BAMBINA...

    RispondiElimina
  6. arrivo qui da fb e rispondo a Kjk: nel campo a sinistra di tutte le pagine c'è questo elenco di voci:
    Crea Pagina
    Aggiungi ai preferiti della mia Pagina
    Rimuovi dai preferiti della mia Pagina
    Iscriviti al feed RSS
    SEGNALA PAGINA
    Condividi

    ecco... bisogna cliccare la penultima :-)
    però vorrei anche dirti che secondo me dovresti ribaltare la tua reazione così negativa: il mondo è anche bellissimo, esistono le persone abiette ma anche quelle fantastiche, di sicuro se scegli di stare nel secondo gruppo potrai fare cose bellissime per migliorare la realtà e i tuoi bambini vivranno nel mondo creato da te, prima che in quello in cui pure ci sono degli squali. Ciao! Paola

    RispondiElimina
  7. Purtroppo in U.S.A, che io sappia, ci sono diversi programmi che puntano sui "concorsi di bellezza" di bambine, poco più che adolescenti, e giovani ragazze... (Basti pensare ad "America's Next Top Model", tanto per fare un esempio...). Il problema non sta soltanto nel fatto che questi programmi vengono messi in onda... sta nel fatto che c'è addirittura gente che li segue. Il mondo dei media si basa sull'audience: un programma che non viene seguito non durerebbe 2 giorni... per cui, se questi programmi resistono, vuol dire che purtroppo c'è gente pronta a guardarli... e a cui magari piacciono pure. Gente che guarda l'aspetto superficiale senza fermarsi neanche un attimo a pensare a ciò che potrebbe starci dietro. E i bambini, che sono facilmente infulenzabili perchè, più si è piccoli e più gli adulti vengono visti come divinità, sono i primi a cadere nel tranello, ad essere vittime di quello che succede... Ci vorrebbe una responsabilizzazione in primis dei genitori, che non dovrebbero permettere cose di questo tipo...

    RispondiElimina
  8. si cara Veggie... ma alla gran parte di "quei" genitori è stato svuotato il cervello dagli stessi contenuti mediatici a cui poi vendono i loro figli, in un circolo vizioso che va spezzato anche dalle leggi. In attesa che i genitori escano dal coma cii vorrebbe un controllo per cui certi contenuti vengono sanzionati, e anche seriamente - contenuti che andrebbero ritenuti impensabili e inaccettabili: come oggi sono ritenuti tali le lotte fra i gladiatori o gli spettacoli coi leoni che mangiano i cristiani. Tutta roba che se lasciassimo decidere all'audience andrebbe alla grande! E infatti l'audience (e infatti anch'essa ha fini puramente commerciali) è un criterio che come minimo definirei barbaro. Comunque siamo "audience" anche noi, mandiamo i nsotri bip bip da qualche parte..

    RispondiElimina
  9. Ne ho trovata un'altra. . . (purtroppo)

    http://d.repubblica.it/argomenti/2011/09/07/foto/bambini_toddlers_tiaras-503097/1/#media

    :-|

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Scusa Mari, non avevo riletto il commento e mi sono accorta che era un po' incasinato..
    Te lo riporto qui sotto:

    Cara Mari, grazie per la segnalazione, ho già segnalato a mia volta la pagina di fb in questione.
    Ho aperto i profili dei genitori/parenti/amici che chiedevano di poter iscrivere i loro bambini al concorso, li ho guardati in volto, ho cercato di capire che vita può averli portati a desiderare questo. Mi è venuta voglia di prenderli per le spalle e scuoterli violentemente e dir loro che non hanno capito un cazzo, che la vita non è nulla di tutto questo.
    Ciò che posso fare è dirlo ai genitori che incontro nella vita, è dimostrarlo ai bambini che ho il piacere di conoscere lungo il cammino. E auguro a tutti gli altri la forza per capirlo da soli, perchè è possibile anche quello, o di incontrare qualcuno di speciale, come è successo a me (e tra queste persone ci sei tu), che d'improvviso gli faccia venir voglia di uscire dal torpore e dalle menzogne.
    Poi credo che ognuno di noi debba assumersi tutta la responsabilità di ogni sua azione e decisione che debba fare tutto quello che è in suo potere ma debba anche accettare che c'è qualcuno che deve compiere un percorso diverso da quello che noi vorremmo per il suo bene. Con questo NON GIUSTIFICO IN NESSUN MODO certi comportamenti e non rinuncio a portare avanti le mie idee.
    Il mio insegnante di reiki è una persona meravigliosa. Ha una bimba di due anni che lo è altrettanto, molto sensibile e attenta e consapevole. Il mese scorso ci ha annunciato che le era stata diagnosticata una forma di leucemia ma che lui e sua moglie avevano il morale alto, che avevano consultato dei loro amici veggenti (non nell'accezione da televisione) che avevano detto loro che ciò che stava accadendo era quello che l'anima della bimba voleva. Ci ha chiesto di fare dei trattamenti a distanza e mandare tutta la luce e l'energia che ci sentivamo di poter dare.
    Dopo solo due giorni ci ha scritto che i globuli bianchi erano calati del 90% e i medici non sapevano dare una spiegazione ("e come glielo spieghi" ha detto lui). In realtà poi glielo ha spiegato, ha portato una documentazione ed ha ottenuto il permesso per l'uso integrativo di antitumorali naturali (e io mi chiedo, ci vuole il permesso??). "E' la prima volta che avviene al Mayer...sarà una strada che batterò anche per tutti gli altri bambini!". E so che lo farà nel migliore dei modi. Ha poi concluso dicendo che il nome della sua bimba significa messaggio e lui le ha detto "puoi dirlo anche più piano" ma si sa come sono i bambini, esagerano in tutto, anche nel guarire.
    Insomma, tutto questo per dire che a volte ci tocca passare per strade buie per poter capire, ma che poi si può rinascere (non per forza a questo giro).

    Comunque. Mi batterò come posso Mari, stanne certa!
    E segnaliamo la pagina!!

    SAT NAM

    RispondiElimina
  12. Vogliamo parlare del disgustoso comportamento di quel ''padre'' che non solo ha fatto partecipare la figlia 16enne (quindi MINORENNE) al concorso 'Miss Lato B', ma si è anche dichiarato 'orgoglioso' di sua figlia anzichè vergognarsi di sè stesso e della sua degnissima prole? Cos'è questo se non un incitamento alla prostituzione di un soggetto minorenne? Non dovrebbe essere reato?

    RispondiElimina
  13. non ho parole..fai bene a parlare di queste cose..mi sembra di aver visto in tv anni fa di una di quelle bimbe partecipavano ai concorsi di bellezza che sparì nel nulla..povero tesoro..
    così conciate perdono proprio la loro bellezza infantile..e non cresceranno comunque mai..
    a me dà fastidio vedere pure i film con Shirley Temple..mai sopportata!

    RispondiElimina
  14. a proposito di fb.. QUESTE pagine le conoscete?
    https://www.facebook.com/pages/NO-allerotizzazione-delle-bambine-nella-pubblicità/204770929533776
    e
    https://www.facebook.com/pages/Petizione-per-mettere-fuori-legge-i-Concorsi-di-Bellezza-per-bambini/217368854987464
    e
    https://www.facebook.com/pages/Quelli-che-manderebbero-in-galera-i-genitori-di-Little-miss-america/198603130152626

    sosteniamole tutte.. è ancora più efficace che "segnalare" quelle negative (cosa che comunque va fatta)

    RispondiElimina
  15. Mi viene da vomitare, ti giuro, più guardavo le foto più stavo a bocca aperta. Non posso crederci, come solo provare a rendere sexy delle bambine? FA TUTTO SCHIFO!!!! cavolo, quelle bambine, atteggiandosi in quelle pose, hanno già in sè una malizia, un senso della provocazione... cresceranno come molte ragazze superficiali di oggi, anzi, peggio. Non so che dire, sono indignata e disgustata. Una volta si facevano pubblicità di bambine che erano VERAMENTE bambine. coi fiocchetti, le scarpine tonde, i sorrisi ingenui, che saltellavano... non lo so, dove andremo a finire, so solo che a volte e sempre più spesso, il mondo mi fa vomitare. come possono i loro genitori permettere che le loro figlie appaiano così? darebbe fastidio persino di una figlia già ragazza, figuriamoci a quell'età! è proprio vero, che per soldi...

    non so che altro dire...

    RispondiElimina

Il 2010 è passato.. ma le amiche del calendario di Veggie le voglio ancora qui! :-)

Un pensiero ogni tanto
Ogni tanto ti dico una cosa. Non è che un pensiero, una buonanotte...
vieni a prenderlo, prima di andare a dormire. Se passerai a prenderlo
alla mattina, allora sarà un buongiorno. Ti chiedo solo di fargli un
piccolo, piccolo spazio fra gli altri tuoi pensieri. ;-)

 
Contemplating and feeding LIFE


 

Buddha Quotes

"Non sapete che siete tempio di Dio, e che lo Spirito abita in voi? Se uno distrugge il suo tempio, Dio distruggerà lui. Perché sacro è il tempio di Dio, che siete voi". (1 Cor. 3, 15-17)

Hai pensato ad adottare un cucciolo?

Hai pensato ad adottare un cucciolo?
qui..http://www.adottauncucciolo.net ma anche qui...! http://animaliaiutiamoli.blogspot.com